PRESSOTERAPIA

La Pressoterapia può essere di natura medica o estetica ed ha lo scopo di apportare dei miglioramenti al sistema circolatorio ed al sistema linfatico.
E’ utile per ridurre la ritenzione idrica, per combattere gli inestetismi cutanei della cellulite, per ridefinire alcune parti del corpo e per eliminare le tossine.
Così come dice il termine stesso, il trattamento prevede l’applicazione di una pressione nella zona da trattare, che viene effettuata utilizzando delle specie di cuscini che emettono getti di aria.
Questo trattamento, che di per sé non presenta grosse controindicazioni, è sconsigliato alle persone in stato di gravidanza, alle persone affette di diabete con microangiopatia, trombosi venosa profonda o cirrosi epatica.
Le parti più soggette all’utilizzo dei trattamenti di pressoterapia sono generalmente gli inferiori e superiori. E’, comunque, possibile agire anche su schiena, basso ventre e a livello addominale.

Lo strumento utilizzato per il trattamento di pressoterapia è un apparecchio elettronico che viene collegato ad una sorta di cuscini che emettono getti d’aria, applicati intorno alla zona da trattare. La pressione esercitata sulla parte è tale da permettere di riattivare la circolazione nel sistema circolatorio e nel sistema linfatico. Ogni parte del corpo trattata, richiede una pressione adeguata.
Per effettuare questo trattamento non occorre nessun tipo di preparazione particolare. Unica raccomandazione è quella di presentarsi a digiuno.

La Pressoterapia, come trattamento, ha una durata che varia dai 30 ai 50 minuti. Durante la seduta, i pazienti avvertono una sensazione simile a quella di un massaggio (dovuta dai getti d’aria e dalla pressione).
Il numero minimo di sedute consigliate per rendere il trattamento efficace è di 8 sedute, suddivise in un paio di appuntamenti alla settimana. E’ molto probabile che al termine del trattamento di pressoterapia, il paziente abbia l’istinto di urinare.

Pressoterapia Controindicazioni

E’ sconsigliato questo trattamento a livello medico a chi soffre delle seguenti patologie:

  • flebite o tromboflebite (infiammazione di vene superficiali degli arti inferiori o superiori)
  • trombosi venosa profonda (formazione di un coagulo di sangue all’interno di una vena)
  • vene varicose (dilatazione di una vena)
  • arteriosclerosi (indurimento e ispessimento delle pareti dei vasi arteriosi)
  • diabete mellito (presenza di zucchero nel sangue)
  • cirrosi epatica (malattia del fegato dovuta alla morte di cellule epatiche)
  • insufficienza renale (i reni non sono in grado di svolgere in maniera adeguata la loro funzione)
  • insufficienza epatica (il fegato è danneggiato e non è in grado di svolgere in maniera adeguata la sua funzione)
  • insufficienza cardiaca (il cuore non pompa in maniera corretta il sangue)
  • gravidanza

Effetti benefici della Pressoterapia

Gli effetti benefici della Pressoterapia sono molteplici:

  • miglioramento della circolazione linfatica e circolazione sanguigna
  • riduzione del gonfiore
  • riduzione degli stati infiammatori (non di natura infettiva)
  • miglior ossigenazione cutanea
  • miglioramento del tono della pelle
  • eliminare la cellulite
  • ridefinizione delle gambe
  • permette di alleviare il dolore causato da traumi sportivi
  • elimina le tossine
  • riduzione dello stress
  • favorisce il rilassamento

E’ proprio grazie a tutti questi benefici ed ai continui progressi della tecnologia medica che il trattamento di pressoterapia sta diventando sempre più efficace e consigliato.