CRIOLIPOLISI

Come eliminare il tessuto adiposo

Il trattamento di CRIOLIPOLISI è una tecnica riconosciuta della FDA (Food and Drugs Administration) ed è nato allo scopo di ridurre i cuscinetti adiposi e ridurre la cellulite in maniera non invasiva e soprattutto indolore.

Si basa sul principio del “congelamento del grasso” per avere un rimodellamento del corpo, senza dover ricorrere ad interventi chirurgici. Il nome Criolipolisi deriva da “crio” che significa “freddo” e lipolisi che indica lo scioglimento del grasso.E’ sicuramente una valida alternativa a tecniche che utilizzano gli ultrasuoni o ad interventi molto più invasivi dal punto di vista fisico, come la liposuzione.

Il trattamento di CRIOLIPOLISI utilizza il potere del ghiaccio per frantumare già dalle prime sedute cuscinetti e cellulite. E’ il trattamento ideale per quelle donne che vogliono in tempi brevi arrivare ad un rimodellamento del corpo, senza ricorrere all’utilizzo di aghi o bisturi. Il trattamento di CRIOLIPOLISI, inoltre, non presenta particolari effetti collaterali e soprattutto non è invasivo ed è indolore.

Specifiche trattamento di Criolipolisi

Viene utilizzato un particolare strumento che si chiama “zeltiq”, assolutamente indolore e soprattutto non invasivo. Viene applicato sulla parte un gel che ha lo scopo di proteggere la pelle e successivamente una piastra della grandezza di circa 15 cm che viene raffreddata fino ad una temperatura che oscilla tra i 5°C e i -3°C. Il raffreddamento provoca l’effetto di distruggere ed eliminare le cellule adipose, che successivamente verranno poi rimosse e smaltite dal nostro organismo attraverso i reni, il fegato e d il sangue.
Durante la seduta non si prova dolore ma solo un leggero fastidio dovuto al raffreddamento. Il tutto è comunque molto soggettivo.

Ogni seduta dura un’ora e mezza nella quale si agisce su pancia, cosce e fianchi. Già dopo il primo trattamento è possibile eliminare circa il 20% del grasso addominale. Tra una seduta e l’altra occorre lasciar passare almeno un paio di mesi prima di ripetere il trattamento.

Come unica piccola controindicazione può verificarsi che la zona trattata risulti al termine della seduta arrossata a causa del raffreddamento.